.
Annunci online


share:

Il mio pezzo sul "talento" per lo speciale de La Stampa sull'Unita' d'Italia
La Stampa, 20 Novembre 2011 (Pezzo per lo speciale de La Stampa sulla chiusura delle celebrazioni per il 150mo anniversario dell'Unita' d'Italia)

Poche cose hanno definito e caratterizzato la storia d’Italia quanto i suoi talenti. Talenti che tutti il mondo ci ha invidiato. Da Giacomo Puccini ad Enrico Fermi, da Amedeo Modigliani a Federico Fellini, da Luigi Pirandello ad Enzo Ferrari e centinaia di altri ancora, in moltissimi campi e in ogni fase della nostra storia, incluso quella attuale. Perche’ anche se abbiamo la tendenza a riccordarci ed esaltare piu’ quelli passati che quelli odierni, tuttavia non mancano i talenti contemporanei riconosciuti e amati in tutto il mondo: Roberto Bolle, Maurizio Cattelan, Roberto Benigni, Umberto Eco, Riccardo Muti, Giorgio Armani, Valentino Garavani, Renzo Piano, e moltissimi altri. Sono i talenti che fanno si’ che, nonostante tutti i nostri problemi, il pensiero dell’Italia continui ad evocare qualita’ e sogno. Ma stiamo attenti a non fare un errore che purtroppo negli ultimi anni abbiamo compiuto spesso. Non dimentichiamoci che certi talenti non sono che punte di iceberg di sistemi piu’ ampi alimentati da decine di altri talenti, forse meno visibili, ma fondamentali.
more
share:

Dalla crisi un'opportunita' per i talenti
La Stampa,24/10/2010

Come ha detto l'economista Paul Romer, è un vero peccato sprecare una crisi. Le crisi possono infatti essere ottime occasioni per ripensare vecchi modelli di sviluppo e investire in futuro, preparando il terreno per la creazione di nuove attività imprenditoriali, nuovi settori, nuove tecnologie . E questo non lo si fa, come hanno fatto alcuni Paesi, immettendo miliardi di euro o dollari per salvare grandi gruppi, o per stimolare la costruzione di opere pubbliche e case (che andranno ad ingrossare la mole di appartamenti vuoti che già invadono città e periferie), o per incentivare l'acquisto di cucine e lavastoviglie. Misure di questo genere possono solo servire a evitare il tracollo del vecchio (e sulla loro efficacia esistono comunque molti dubbi), ma non certo a creare le basi per qualcosa di nuovo. Il nuovo lo si costruisce pensando a ciò che deve crescere, formarsi, a ciò che sarà. Il nuovo lo costruiranno in larga parte le nuove generazioni, per questo oggi più che mai sarebbero necessarie politiche rivolte a loro.
more

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Talenti crisi politiche giovanili

permalink | inviato da Irene Tinagli il 24/10/2010 alle 9:12 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
Look through ottobre        dicembre
agenda
CALENDAR
Blog letto1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
About me
Irene Tinagli is a assistant professor at the University Carlos III in Madrid, where she teaches Management and Organizations and conducts research on innovation policies and regional development.

more | versione italiana
contact
Universidad Carlos III de Madrid
Department of Management
Calle de Madrid 126
28903, Getafe
Madrid